Isola del Giglio e Giannutri

Una una o più notti a completo contatto con la natura delle due Isole più a Sud del nostro fantastico Arcipelago Toscano!

Imbarco alle 8:45 circa, mollati gli ormeggi arriviamo a vela fin sotto la costa dell' isola e volendo si naviga fino alle ultime ore del giorno, girandola tutta, lasciando poi spazio il restante tempo, al totale relax, alla gestione delle mansioni sotto coperta, ed alle notti stellate in rada.

- All' Isola del Giglio la vita di bordo si fa più selvaggia ed avventurosa, si preferiscono le rade per la notte mentre al porto si scende di giorno, (tranne quando si trova posto, ma in estate è un pò raro e dobbiamo organizzarci per tempo). Ma non è un problema!! Infatti le rade di Giglio e di Giannutri offrono tutto quello che ci serve per passare dei giorni di  esperienza marinara e di mare a 360°...

Si veleggia, si nuota e perchè no? si scende a terra, infatti il tender ed i remi diventano una comoda soluzione per sgranchirsi le gambe, anche se il suggestivo ed un pò piratesco Giglio Porto risultasse full. Ormeggiamo la barca in molte calette dell' Isola e remando un pò... dalla spiaggia di Campese per esempio, si arriva dritti all' bus o al taxy che ci porta a Giglio Castello o Giglio Porto, dalla spiaggetta delle Caldane si arriva in 15 min al porto anche a piedi, percorrendo un sentiero che costeggia il mare, questa rada è soprannominata "La Piscina" (grazie ad un'angolino dove ci mettiamo alla fonda in 2,5 mt. d'acqua, trasparente come quella di una piscina), oppure atterriamo dalla spettacolare spiaggia delle Cannelle, soprannominata ormai "Cala Schettino" (dopo l'incidente della nave ammiraglia di Costa Crociere "Concordia", che si è andata a schiantare proprio sullo scoglio delle Scole), quella secca dove a volte ci fermiamo e facciamo uno dei nostri bagni di rito prima di entrare in questa rada, una delle più belle dell' isola, dove generalmente rimangono molte barche per la notte. Cena a bordo o al ristorante sulla spiaggia delle Cannelle.

- All' Isola di Giannutri si va la seconda o terza sera, dipende dall' equipaggio e dal numero di giorni a disposizione (e dal meteo ovviamente) e l'avventura si fa ancor più selvaggia, si parte dal Giglio e veniamo trascinati dal vento in paesaggi e luoghi incontaminati, dove regna la natura e dove la si rispetta! si dorme in rada, l'isola e molto brulla nella parte Sud perché è aperta al mare, è l'ultima punta dell' Arcipelago (o la prima, dipende da dove la si guarda ovviamente!) Certo e' che una notte a Giannutri non sarà mai scontata!, oltre che a stare ancora più' in guardia per non inquinare, si deve stare attenti anche a noi stessi, per scendere a terra in quel parco marino naturale e selvaggio, si impara anche a valutare bene il meteo e si fanno ormeggi più complessi e calcolati, visto che di spiagge non ce ne sono, si ormeggia la barca e ci si muove in mezzo agli scogli.

Se il meteo non permette di arrivare alle isole, si possono visitare i porti di Cala Galera, Porto Ercole e Porto Santo Stefano o risaliamo piano piano lungo costa fermandoci a Talamone.

Se vuoi goderti queste isole, due trà le più belle perle dell' Arcipelago Toscano, prenota la barca per te o per il tuo gruppo

inviaci una mail per maggiori informazioni emailButton

Giglio1

Isola del Giglio Wikipedia - Isola di Giannutri Wikipedia

Le nostre gite ed escursioni in Arcipelago Toscano
Rotta per Giglio

ISOLA del GIGLIO & GIANNUTRI
2 - 3 Giorni

Rotta per Isola d'elba

ISOLA d'ELBA
2 - 3 - 4 Giorni

Rotta per Capraia

ISOLA DI CAPRAIA
4 - 5 - 7 Giorni

Rotta per Cla di Forno

CALA DI FORNO
1 - Giornata

Rotta per le formiche

ISOLE FORMICHE
1 - 1/2 Giornata

Rotta per le rocchette

ROCCHETTE / P. ALA
1 - Giornata

banner-infografica-vela