Trasferimento annuale Marina di Grosseto - Alghero

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
HtrasfAnnDopo gli annuali lavori alla carena e gli extra lavori che ogni anno eseguiamo su "Alisea" la favolosa Franchini 37 della quale oramai conosciamo ogni singola vite, ogni gavone ed ogni impianto di bordo... dopo  sopratutto aver scovato e risolto un noiosissimo problema al circuito dell'acqua dolce calda/fredda che faceva sempre partire la pompa e pian piano allagava la sentina... salpiamo per l'annuale trasferimento della barca ad Alghero, dove resterà ormeggiata per passare l'estate!

il meteo quest'anno sopratutto l'ultima quindicina di Maggio non ci ha aiutato molto, la partenza infatti è stata rimandata più volte causa burrasche sulla Sardegna, ma finalmente riusciamo a partire Domenica 2 Giugno alle 13:00

Da qualche giorno (da quando la barca è tornata in acqua dal cantiere) sono ospiti a bordo da Angelo l'armatore della barca, Lolly e Bryan, gli...

ex armatori di Alisea venuti dall'Inghilterra (lei di origini genovesi ma ormai Inglese a tutti gli effetti, lui Gallese ex dipendente tecnico della Rolls Roys, entrambi faranno la traversata con noi per poi rimanere ad Alghero insieme ad Angelo per qualche settimana di vacanza.

Partiamo quindi in 4 a metà mattina per non arrivare a buio alle bocche di Bonifacio, veleggiamo per circa 20 miglia con un bel maestrale sui 21 nodi che ci spinge al traverso per 220°

La giornata scorre veloce ed assolata, tutti in giro per l'Italia sono a godersi questa prima giornata di sole estiva, non potevamo anche noi scegliere giornata migliore per partire, anche se sul Mar di Sardegna è ancora in corso una burrasca forza 7 ma in attenuazione.

All'ora di cena siamo a Montecristo, il mare è calmo e noi siamo a motore e randa da un paio d'ore... Lolly ci vizia con una cenetta a base di terra! visto che ancora non ha abboccato nulla alla lenza, salsicce, insalata, pollo e vino prima del primo turno di guardia che toccherà a me.

Neanche il tempo di mandare giù l'ultimo boccone, seduti nea stupenda dinette di Alisea, circondati dal mare, grazie alle sue enormi finestre della tuga deckHouse, che subito le bocche e la coda della burrasca delle bocche si fanno sentire... 23 nodi dai 6/7 che avevamo durante la cena salgono assieme al mare in meno di 10 minuti, siamo costretti a ridurre randa e motore ed ad aprire un pezzetti di genoa per stabilizzare la barca. Decidiamo di deviare la prua dalle bocche di Bonifacio e puntare la costa della Corsica per ripararci un po' dalle onde che si facevano grosse.... il grosso del mare e del cento infatti ce lo lasciamo alle spalle man mano che andiamo avanti.

Ore 22:00 Rimango da solo al primo turno di guardia, per un' oretta ancora devo cavalcare bene assecondando con il timone le onde, ma poi riesco pian piano durante la seconda ora di turno a riavvicinare la prua alla meta.

Gli ultimi 20 minuti di turno, sono così tranquilli che quasi mi annoio.. con una torcia a led illumino l'acqa blu per attirare qualche delfino ma senza riuscita, fa impressione vedere quest'acqua così pulita e blu scuro, viene da immaginare quanto sia profonda e cosa celi nelle sue profondità e anche mi chiedo dove sarei stato in quel momento se non fosse nato quel gran genio di Archimede! Di una cosa peró sono contento, che anche questa volta il monitorare bene il meteo si sia rivelato estremamente azzeccato al miglio ed al centesimo di secondo.

Ore 00:00 Angelo esce per il suo turno a darmi il cambio, dopodichè toccherà a Bryan e poi alle 04:00 sarà di nuovo il mio turno... lascio il ponte con mare in attenuazione con una lunga onda ormai morta, vento 3 nodi, niente luna ma una volta stellata stracolma e placche di plancton fluorescenti in acqua. Siamo a 48 miglia dalle bocche!

Ore 03:45 vengo svegliato di soprassalto dal VHF da un tizio che in Francese si rivolgeva ad una barca a vela che stava passando alla sua poppa credendo che si riferiva a noi... Ormai mi preparo per il mio prossimo turno, esco fuori dove do il cambio a Mr. Bryan, una fila di luci alla nostra destra mi fanno capire che stiamo costeggiando la Corsica, il mare è una tavola o quantomeno rispetto a prima la piccola falce di Luna riesce a stendervi un riflesso argentato alquanto dritto sopra!

Alcuni nuvoloni neri e lampi in lontananza  di poppa mi fanno capire che (come da previsioni) a Grosseto si sveglieranno sotto l'acqua. Intanto dalle bocche soffia un tiepido vento sui 7 nodi che aggiunto alla nostra velocità arriva a 14, siamo a 16 miglia da Lavezzi.

04:30 inizia a schiarire il cielo ad Est, arriva l'alba, ho corretto la rotta ed invece di puntare l'isola del toro sotto Porto Vecchio, adesso stiamo puntando lo scoglio perduto ad Est di Lavezzi per poi entrare nelle bocche, tutto questo costeggiando la Corsica a 4 miglia di distanza con il mare incredibilmente calmo. Do il cambio di guardia ad Angelo alle 06:00

Ore 08:09 anche se potrei dormire altre due ore rispettando i turni, mi sveglio e grazie alle grandi finestre della tuga di Alisea mi ritrovo a fare la famosa colazione Londinese in mezzo alle Bocche di Bonifacio... con uno stupendo panorama, la Corsica a dritta, la Sardegna a sinistra e un mare blu con un po' di onda lunga ma liscio come l'olio, senza vento. Alle 09:15 stiamo già doppiando CapoTesta e dirigiamo su Stintino, la nostra prima meta a terra dopo la partenza di ieri, dove dovremmo arrivare circa alle 17:00

10:55 ci crogioliamo al sole navigando attraverso il gilfo dell' Asinara, con il segnale nel telefono nuovamente Italiano e non più Francese controlliamo i messaggi, le chiamate e rispondiamo alle e-mail che non avevamo più potuto vedere da ieri alle 18:00 quando era andata via la linea per la troppa distanza dai ripetitori, (a Grosseto piove).

12:17 Lolly sotto coperta che ci prepara un pranzetto coi fiocchi in alternativa al pesce che ancora si lascia attendere al nostro amo, che ormai solca l'acqua da 130 miglia.

16:30 siamo nell'avan porto di Stintino, il pomeriggio è trascorso piacevole con mare da lungo a rafficato ma piatto, adesso ci riposiamo una notte e domani partiamo per la meta finale Alghero.

Ci svegliamo presto nonostante le molte ore di vavigazione alle spalle, dopo la gustosa cenetta a terra della sera prima ai "Lu Fanali" una delle pizzerie migliori di Stintino (ed anche bar visto che ci facciamo anche colazione) ed una dormita continua siamo pronti per affrontare le ultime sei ore che ci separano da Alghero.

Buttiamo un' ancorina veloce per un tuffetto di rito alla rada della pelosa ed io salgo a fare qualche foto inedita alle prime crocette, il cielo non è un granchè ed è tutto coperto, per le 12:15 siamo già dentro ai Fornelli che passiamo ad W della Sardegna (questa è la prima volta che faccio i fornelli stando dentro la barca) Bryan ed Angelo seguono gli allineamenti e navigano, io sono dentro a cucinare insieme a Lolly, per pranzo oggi cose veloci, il mio famoso antipasto crakers, limone ed alici, con aggiunta di cipolla questa volta e poi dei sanwich integrali con fresa di tacchino e formaggio, dopodichè taglio a fette due grosse ananas e le servo in tavola con limone.

14:22 siamo già in vista di Capo Aegentiera, a seguireCapo Caccia con dietro Alghero, nel frattempo è uscito fuori il sole e crogioliamo come aragoste sul ponte, il vento è 10 nodini al lasco e noi facciamo 7.

Ore 15:15 cambiamo esca alla canna, le ultime 20 miglia cerchiamo di pescare qualcosa....

Ore 16:16 Lolly porta fuori caffè con cioccolatini

Ore 17;00 doppiamo Capo Caccia e mettiamo la prua a 90• per Alghero trà 6 miglia siamo arrivati.

Entriamo al porto di Alghero alle ore 18:00 del 04 Giugno 2013, sistemata la barca e portate le nostre cose a casa di Angelo in pieno centro storico, c'è ancora tempo per fare una spesa e mangiare un' ultima volta a bordo una bella pastata con le sarde e pomodorini, un filetto di sword fish come lo chiama Bryan ed una bella ananas.

Passato qualche giorno ad Alghero per sistemare alcune cosette finali, Alisea è pronta per una nuova stagione estiva in Sardegna e noi possiamo rientrare a casa.

alcune foto:

Franchini37Alghero2Franchini37Alghero3Franchini37Alghero4Franchini37Alghero5Franchini37Alghero6Franchini37Alghero7Franchini37Alghero8Franchini37Alghero9Franchini37Alghero10Franchini37Alghero11Franchini37Alghero12Franchini37Alghero13Franchini37Alghero14Franchini37Alghero15Franchini37Alghero16Franchini37Alghero17Franchini37Alghero18Franchini37Alghero19Franchini37Alghero20Franchini37Alghero21Franchini37Alghero22Franchini37Alghero23Franchini37Alghero24Franchini37Alghero25Franchini37Alghero26Franchini37Alghero27Franchini37Alghero28Franchini37Alghero29Franchini37Alghero30Franchini37Alghero31Franchini37Alghero32Franchini37Alghero33Franchini37Alghero34Franchini37Alghero35

banner-infografica-vela