Viaggio Sola Andata per Alghero

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

marinadigrossetoalghero1Sabato 31 Luglio,

 

Dopo aver rimandato questa partenza per 4 giorni causa Scirocco forte, siamo finalmente partiti con un Franchini 37, barca stupenda, per una missione un po' particolare,

Angelo l'armatore ed io siamo l'equipaggio.

La meta e' Alghero, dove ci aspetta una barca degli anni 60 tutta in legno da trasferire a Porto Torres dove un maestro d'ascia la preparera' per un refitting della coperta, cosi' che poi la barca sara' pronta ad essere venduta a qualche appassionato del legno.

Dopo aver messo gasolio salpiamo da Marina di Grosseto e ci mettiamo in rotta per le Bocche di Bonifacio, il vento ...

fortunatamente ci ha sostenuto per tutto il viaggio fino al mattino dopo e con un lungo traverso al tramonto eravamo gia' oltre Montecristo, in mezzo al mare pronti dopo una cenetta ad affrontare i turni della notte.

La navigazione scorre veloce e a vela, fino alle 3:00 quando esco per il mio turno di guardia, dopo mezzo minuto che mi ero sistemato in pozzetto la barca perde la prua e compie una violenta accostata sottovento, (tra' un po' si stramba!!). Giusto il tempo di controllare il pilota e gli strumenti ed era tutto felicemente spento!, blocca il timone, chiama Angelo perche' ormai eravamo senza pilota, scopriamo che probabilmente e' andato il fusibile! Oh maronn' da ora tocca navigare come gli antichi, ritroviamo la rotta bussola tramite il GPS portatile (per fortuna, e' sempre utile avere un GPS di riserva a pile a bordo, altrimenti carteggio!).

All' alba siamo alla bocca delle Bocche,passiamo a Sud di Lavezzi e alle 9:00 siamo gia' a  Santa Teresa di Gallura, e' il primo Agosto e la Sardegna e' come sempre bellissima e ricca di barche a vela e a motore che navigano chissa' per quale destinazione.

Decidiamo di non continuare con la navigazione come da programma che era di arrivare diretti ad Alghero, ma di fare porto a Porto Torres per provare a sostituire il fusibile e per prendere accordi sul trasferimento della barca in legno; e poi senza strumenti ed ecoscandaglio come potremmo affrontare il passo dei Fornelli senza rischiare???

Ripartiamo l'indomani con il fusibile sostituito e gli strumenti in piena efficenza, e a 12.30 siamo gia' sulla costa W della Sardegna, ci lasciamo alle spalle i Fornelli e ci si apre davanti il selvaggio panorama W.

Il vento ci spinge al lasco fino sotto Capo Caccia, che passiamo a motore per poi riprendere al traverso dentro al Golfo di Alghero fino davanti al porto di Alghero, dove finalmente arriviamo per le 18:30.

4-5-6 Agosto.

Siamo bloccati in citta' causa Burrasca forza 7 sulla costa W, ne approfittiamo per fare una serie di lavoretti importanti alla barca d'epoca che non avremmo potuto notare senza le giornaliere uscite di prova da Alghero fino cala Olandese.

7 Agosto.

Dopo una serie infinita di ragionamenti e di studio delle previsioni meteo, salpiamo con la vecchia barca per portarla a Porto Torres, la burrasca ci lascia un' onda lunga che non percepiamo fino a che non mettiamo il muso fuori da Capo Caccia, da li' la barchetta comincia a rollare, beccheggiare e salire sulle onde come un tappo di sughero, questa e' la situazione che ci accompagnera' per le prossime 4 ore (o addirittura fino al passaggio di nuovo nel golfo dell' Asinara).

La barchetta se la cava bene, tutta in legno e sistemata, teneva su' tutte le vele; Randa Aurica con una mano di terzaroli, Mezzana di poppa e Fiocco a prua, con 1800 giri di motore solcavamo quei mari agitati come dei navigatori d'altri tempi.

Arrivati ai Fornelli decidiamo di fare il passaggino della Pelosa questa volta, dato il ridotto pescaggio dell' imbarcazione ci infiliamo in mezzo agli scogli per ritrovarci nelle cristalline acque della Pelosa, dove ci fermiamo per un bagno e un riposino.

Ultimo imprevisto dell' avventura e' stato il motorino di avviamento della barca che non e' ripartitodopo la siesta, salpati a vela dalla rada e issate tutte le vele possibili, risaliamo verso Porto Torres dove arriveremo in serata alle 21:00.

Da li' una serie di felici situazioni, il motore riparte, entriamo a Porto Torres per le 20:00 e dopo aver rimessato la barca sotto alla gru' del cantiere, alle 23:00 rientriamo di nuovo in taxi ad Alghero.

Missione compiuta, rientro con un volettino dell' Alitalia Alghero-Fiumicino per ri essere a casa alle 18:00 del 9 Agosto.

franchini37alghero1 franchini37alghero2

franchini37alghero3 franchini37alghero4

franchini37alghero5 franchini37alghero6

franchini37alghero7 franchini37alghero8

franchini37alghero9 franchini37alghero10

franchini37alghero11 algheroport1

franchini37alghero12 franchini37alghero13

franchini37alghero14 franchini37alghero15

franchini37alghero16 franchini37alghero17

 

banner-infografica-vela