Trasferimento "Orsetta" Castiglione Della Pescaia - Marina Di Grosseto.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Un tranquillo Sabato di fine Maggio, eccoci al porto a Marinadi Grosseto, l'appuntamento e' per il trasferimento della barca a vela "Orsetta" che si trova al cantiere di Castiglione per fare la carena.

Dopo esserci incontrati con i menbri dell' equipaggio, con una sola macchina siamo andati verso Castiglion della Pescaia dove "Orsetta" sta'per essere varata, infatti dopo aver parcheggiato la macchina ed essere entrati nel cantiere, iniziavano all' ora le manovre di spostamento dellabarca:

Prima e' stata spostata con un carrello vicino alla gru' con il bilancino, poi dopo essere stata imbracata e' stata sollevata ed e' stata sfilata dal carrello, adagiata a mala pena sul bulbo per abbassarla il piu' possibile, sono state carteggiate le 4 parti dove la barca poggiata sui tacchi non era stata ancora trattata con l'anti vegetativa, poi e' stata gentilmente lavata sulle murate tramite uno spazzolone con acqua e sapone e finalmente e' stata rimessa in acqua.

Dopo le ultime cure da parte degli addetti del cantiere come il fissaggio del paterazzo e la pulizia del ponte era finalmente arrivato il momento di salpare per tornare al posto barca che aspettava a Marina di Grosseto.

Tutto questo tempo non e' stato perduto infatti, e' servito sopratutto all' armatore dell' oceanis 323 Francesco, per vedere finalmente la carena della sua nuova barca e per vedere come lavoravano quelli del cantiere a cui era stata affidata "Orsetta".

Fuori dal porto il mare era calmo, e il maestralino cominciava a soffiare leggero, per motivi di tempo abbiamo deciso di srollare soltanto il genoa e continuare a motore/genoa fino a Marina di Grosseto, la nuova carena non se l'e' cavata male, infatti con una media di 7 Nodi, siamo arrivati davanti al porto in 45 min.

La lezione di oggi per le ragazze e' stata un ripasso della Gassa d'amante e i filetti Fluidi, perche' dobbiamo cercare sempre di capire qualcosa in piu' del mondo della vela, anche quando il vento e' poco e si procede con il motore.

 

 

banner-infografica-vela