Le Grand Navigateur..

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Eccoci oggi coinvolti in un' uscita con Alessandro armatore di un Hanse 315, viaggiatore e biologo.

Stamani soffia su Marina una tramontana tesa che e' l'ideale per uscire, il mare piatto, raffiche da 20 nodi, sembra proprio di essere in Sardegna quando ci sono queste condizioni.

All' uscita dal porto ci siamo dovuti fermare ad aspetare 5 minuti che la draga finisse di attraversare l'ingresso, dragando appunto il fondale per consentire maggior pescaggio dopo l'insabbiamento del duro periodo invernale, in vista dell' estate.

Appena usciti dal porto le raffiche di tramontana hanno cominciato ad investirci con impeto e subito dopo aver issato tutta la randa, era gia' il caso di prendere una mano. Con una mano di terzroli e solo randa la barca andava benone, ma come non provare quel fiocco autovirante tipico degli Hanse?

Subito dopo aver srollato il fiocco e dopo un paio di bordi infatti ci siamo messi di bolina stretta per ridurre ulteriormente la vela principale, a questo punto con due mani di terzaroli e il fiocco la barca era impostata alla grande e ci siamo diretti spediti verso Castiglioni.

7,1 nodi di velocita' massima raggiunta purtroppo non documentati, con 2 mani di terzaroli e il fiocco 2, niente male davvero infatti dopo appena 40 minuti eravamo sotto al paese di Castiglion della Pescaia (anche troppo vicini alla spiaggia) e con una strambata ben controllata gia' riavevamo la prua su Marina di Grosseto. Il vento che dava scarsi e buoni facendo salti di 30° ci ha permesso di completare il giro in 1 ora e 30 minuti netti facendoci provare anche qualche imprevedibile straorza.

Non male per questa prima uscita e l'Hanse 315 se l'e' cavata bene ed ha camminato spedito,il fiocco autovirante e le semplici manovre da fare in due hanno reso la navigazione fluida e rilassante Il Grande Navigatore Solitario quale era stato fino ad ora ha provato come in equipaggio tutto risulta piu' semplice a bordo,  dalla presa dei terzaroli, alla manovra per ammainare la randa ed ovviamente l'ormeggio in porto.

Una volta rientrati al posto barca, affamati e cotti dal sole e dalla tramontana ci siamo messi all' ormeggio e dopo aver dato una riordinata alla meglio alla barca siamo scesi per pranzare.

Adesso con Alessandro ci rivedremo tra' una settimana, la barca inoltre necessita di alcune manutenzioni che Alessandro si sentira' di fare lui stesso dato che ha sempre gestito queste cose, ma se avra' bisogno di una mano o anche un semplice consiglio, avra' un' appoggio da parte mia senza ombra di dubbio per riguardare un po' la pompa di sentina elettrica, la guarnizione della pompa del WC ed altre piccole manutenzioni di ordinaria amministrazione!.

Alla prossima quindi e Buon Vento a tutti!

 

 

banner-infografica-vela